Fabrizio Luciani

Fabrizio Luciani

Fabrizio Luciani

Professore, direttore Bioeconomic Review

Ufficiale in congedo dell’Esercito Italiano specializzato in telerilevamento satellitare. Come civile, ha nel tempo ricoperto incarichi organizzativi in rapporto a programmi didattici e di ricerca sperimentale presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia, presso il Centro Interuniversitario per L’Ambiente (CIPLA) delle Università degli Studi di Perugia, L.U.I.S.S. Guido Carli di Roma e Libera Università degli Studi di Urbino, ove attualmente è membro del Consiglio Scientifico e presso il Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo Sostenibile (CIRPSS), avente sede presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Lavora nel campo dell’economia sociale ed applicata allo sviluppo sostenibile (manager della sostenibilità; bioeconomia) a livello operativo e di ricerca teorico empirica, curando, tra l’altro, anche lo studio delle possibili conseguenze economiche e sociali che potrebbero avere sulla popolazione il verificarsi di eventi disastrosi conseguenti a cause naturali o quale effetto di errori umani. A tutt’oggi, i risultati di queste ricerche sono stati pubblicati in varie riviste e libri o sotto forma di relazioni scientifiche per ministeri e centri di ricerca. I titoli che si ritengono più rappresentativi sono oltre 70. Ha fino ad ora partecipato a circa n. 130 fra convegni, seminari, corsi di formazione ed aggiornamento attinenti al suo settore scientifico disciplinare. Negli anni 1999, 2000, 2002, 2003 ha ricevuto degli encomi dall’O.N.U. per la sua attività di studio che si caratterizza per un approccio sociale a problematiche di tipo economico-ambientale e territoriale riguardanti specifiche aree geografiche del pianeta. Sempre nel 2003, è stato vincitore del primo premio per la ricerca “Studio di pianificazione socioeconomica territoriale urbana e rurale, applicata all’analisi dei finanziamenti aventi per oggetto le azioni in favore dei territori umbri colpiti dal sisma del 1997. Il caso di Nocera Umbra”, assegnato durante la 7a Conferenza nazionale ASITA (Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali ed Ambientali). Già direttore di ricerca per il progetto strategico internazionale del Comitato EV-K2-CNR e per il Fondo Integrativo Speciale di Ricerca interministeriale “MICENA”, attualmente affianca alla docenza in università estere l’incarico di direttore del periodico scientifico “Bioeconomics Review”.